Se il Novarese, dal Quattrocento sotto il dominio di Ludovico il Moro, non ha mai avuto una presenza strutturata della Comunità Ebraica, con luoghi di culto e, nei secoli successivi, ghetti e sinagoghe monumentali, il Vercellese, il Biellese e il Casalese, sotto i Savoia e i Marchesi del Monferrato, hanno invece visto una continua crescita delle Comunità Ebraiche con le relative testimonianze architettoniche.

ITINERARIO

PARTENZA!