Intervista a Cristiano Gatti, Presidente

Confartigianato Biella viene presentata in questa intervista da Cristiano Gatti, che ne è Presidente da Maggio 2013. Più recentemente Gatti è stato eletto anche Vice Presidente Regionale di Confartigianato Imprese Piemonte e ricopre altri ruoli di responsabilità in ambito locale e nazionale.

La Sede di Confartigianato Biella

Confartigianato Biella ha circa 2500 associati che ancora oggi, dopo 70 anni di ininterrotta vita associativa e malgrado la recessione, riusciamo ad accogliere. Partendo da quel lontano 14 Dicembre 1945.

Anni di attività

Associati

E’ trascorsa molta storia dalla prima sede di via Torino presso l’Unione Industriale Biellese, alla successiva di via Garlanda dal 1956, sino ad arrivare in via Galimberti 4, certamente il passaggio più significativo e di lunga durata, risalente al 1970. Oggi siamo sempre in via Galimberti ma al civico 22, ormai da circa 14 anni. Ogni periodo, ogni momento ci ricorda il passato vissuto: tante persone sono transitate, tante realtà incontrate, tanti stati d’animo, tanti problemi affrontati e, nel limite del possibile, risolti… Momenti fatti di ansie, di esaltazioni, di corse e di impegno per garantire i migliori risultati: non ci siamo mai risparmiati, per il dare il massimo. E’ la storia della nostra gente, è il senso di appartenenza del nostro personale, in grado di accogliere e soddisfare le esigenze di tutti i nostri artigiani e di chi si avvicina a noi anche per una semplice informazione.

Come muta nel tempo l’offerta dei servizi?

Oggi, guardando al futuro, possiamo contare su servizi e tecnologie informatiche che ci permettono di garantire alle imprese assistenza qualificata in tutti i settori dove occorre agire ed operare al meglio per restare saldi e ben sicuri sui mercati di appartenenza.

Questa è da sempre la nostra missione, per loro. Evoluzione, aggiornamento, tecnologia, formazione, un mix d’ingredienti che fidelizza anche l’imprenditore più esigente. Non sono io a dirlo ma, realisticamente, i fatti: quelle 2500 aziende e i 70 anni che ci legano indissolubilmente ad esse.

Confartigianato Biella ha una positiva performance rispetto al numero di associati. A cosa si deve questo successo?

Disponiamo di personale altamente qualificato, appositamente informato e formato per il ruolo professionale di appartenenza, a partire dall’accoglienza. Facciamo approfondimenti, verifiche e infine la risolviamo problemi che, a decine, ogni giorno vengono affrontati in tempi rapidi. E poi restiamo aggiornati, facciamo investimenti in tecnologie e risorse umane e anche in percorsi formativi che, periodicamente, attiviamo per perfezionare e migliore in termini di efficienza ogni nostro servizio.

Attraverso alcune società di servizi collegate, Confartigianato Biella supporta le imprese in diversi ambiti. Quali sono i principali?

Il credito, con la presenza in sede di uno sportello ad esso dedicato e la collaborazione di “Confartigianato Fidi Piemonte”, per fornire alle imprese l’assistenza necessaria usufruendo della garanzia del Confidi, e per qualsiasi pratica di finanziamento agevolato attraverso leggi speciali, regionali, nazionali ed europee.

La formazione, nei settori più eterogenei, sia per quanto attiene gli obblighi formativi delle imprese in tema di sicurezza, ambiente, sanità eccetera, sia per percorsi formativi dedicati specificatamente ai settori categoriali rappresentati.

L’assistenza legale, per la contrattualistica, il recupero crediti, le vertenze eccetera.

Il CAAF, per la compilazione del modello 730 pensionati e dipendenti.

L’ANAP (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati) di Confartigianato Biella, un Organismo che associa oltre 800 iscritti nel solo territorio biellese e che si occupa di rappresentatività per la terza età ed iniziative ad essa collegate (ludiche, sociali, sanitarie, turistiche eccetera).

Confartigianato BIella - Il Cercartigiano di Qualità

L’editoria, con il “Cercartigiano di Qualità(www.ilcercartigianodiqualita.it), un portale che da alcuni anni sta ottenendo un notevole successo e che contiene dati storici, tecnici e professionali delle più qualificate Aziende Artigiane del territorio biellese. Una guida pratica, di facile consultazione, di immediato utilizzo, credibile nei contenuti ed attendibile per la completezza dei dati pubblicati.

Confartigianato Biella e le altre associazioni provinciali piemontesi condividono i servizi nei quali eccellono. Cosa pensa dello strumento della rete di imprese?

Mi piace ricordare che ogni associazione custodisce ed esalta, attraverso le forme che ritiene più opportune, le proprie eccellenze e peculiarità operative, fonti di identità territoriali che, proprio per un trasparente gioco di squadra che non è mai venuto meno, vengono messe a disposizioni delle altre consorelle di sistema, in una sorta di “rete” informativa, per affrontare criticità o semplicemente organizzare iniziative ritenute utili per lo stesso sviluppo associativo. A beneficio delle nostre imprese, ovviamente, cercando di raggiungere le migliori performance in un mondo che rappresenta, ricordiamo, 80 categorie per circa 700 mestieri artigiani, ognuno con le proprie caratteristiche.

In qualità di Vicepresidente regionale di Confartigianato Imprese Piemonte, qual è la Sua visione sulle prospettive del comparto nell’area del Piemonte Orientale?

La mia visione è assolutamente e totalmente piemontese, non di meno occorre riconoscere che l’area Orientale della nostra regione ha potenzialità di cui disporre e che altre aree esprimono in misura minore, proprio in funzione di una loro diversa collocazione geografica nell’ambito regionale.

Tra di esse: il turismo, la viabilità, i collegamenti, la vicinanza con la Svizzera e la Lombardia. Opportunità e potenzialità di sviluppo di altissimo livello se ben accompagnate e gestite.

Il sottotitolo di questa testata è: “Persone e imprese”. Cristiano Gatti nella vita è anche coinvolto in numerosi eventi e attività, da quelle a fine benefico agli spettacoli, molte delle quali riguardano anche le imprese artigiane. Ci fa qualche esempio?

Tra queste attività non passa in secondo piano la formazione dei giovani che vengono preparati ad affrontare il mondo dell’imprenditoria, nello specifico il settore benessere, ma rimanendo alla domanda, sì: ci sono eventi benefici come ad esempio Lilt For Biella, che seguo da 3 anni, dove la nostra Associazione ha deciso di divulgare tra gli associati la richiesta di devolvere il 3 x mille alla Lega italiana per la lotta contro i tumori, Sezione di Biella. Tra gli spettacoli ricordo “Artivù”, un format televisivo di spettacolo, sport, eccellenze biellesi con particolare attenzione all’impresa artigiana, trasmissione che riprenderemo tra non molto.

Sono terminate le riprese di “Creators the Past”, film di prossima uscita nelle sale con un cast di primo livello e che ha forti legami con l’area biellese…

Creators the Past è un prodotto made in Italy, oserei dire “made in Biella” in quanto ci lavorano decine di imprese non solo artigianali. Ricordo il coinvolgimento di hotel e ristoranti oltre che di location prestigiose di territorio, una sede operativa ovvero gli studi cinematografici di Gaglianico, attori del calibro di Gérard Depardieu, Bruce Payne, Marc Fiorini e altri che hanno frequentato e frequentano i locali Biellesi. Ad esempio, Bruce Payne vive a Biella da un anno circa.

 

Avresti mai pensato a un nesso tra Gérard Depardieu e le imprese biellesi?

Scopri tanto altro su Piemonte Orientale & Oltre.

REGISTATI ANCHE TU